24 marzo 1944. Si compiva il più alto sacrificio di vite umane che Osimo abbia sopportato per la libertà e la democrazia che oggi vantiamo: l'eccidio nazi fascista di Valdiola-Chigiano. Quattro cognomi osimani rimangono impressi sulla stele da allora: Lavagnoli Stacchiotti Graciotti e Castellani. A Stacchiotti fu dedicato il secondo Gruppo d'Azione Patriottica (GAP) osimano. (Le foto del sito sono state scattate a Valdiola di Chigiano.  Chigiano e il Monte S. Vicino)

 

 

NOTIZIE

Filtro
Visualizza n. 
Titolo Data creazione Autore
Ho abbracciato e baciato la Storia 30--04- 19 Scritto da Pino SCACCIA
Discorso pronunciato davanti al monumento ai partigiani di Osimo il 25 aprile 2019 30--04- 19 Scritto da Niccolò DURANTI
Piccolo, MCR, Amnesty, Mancini, Calamai, Murgi: chi sono gli emeriti del Fabrizi 2019 24--04- 19 Scritto da Niccolò DURANTI
NOI RIMANIAMO 22--04- 19 Scritto da Armando DURANTI
15 anni fa il primo Premio Fabrizio 18--04- 19 Scritto da Niccolò DURANTI
Lettera al Prefetto di Prato 21--03- 19 Scritto da Emilio Ricci
Il contributo degli osimani alla Lotta di Liberazione sul fronte greco-jugoslavo (parte2) 07--03- 19 Scritto da Niccolò DURANTI
Lutto all'ANPI Osimo 02--03- 19 Scritto da ANPI Osimo
Il contributo degli osimani alla Lotta di Liberazione sul fronte greco-jugoslavo (parte1) 25--02- 19 Scritto da Niccolò DURANTI
Maurizio Landini: "L'antifascismo è la pelle e l'anima della Cgil" 20--02- 19 Scritto da Armando DURANTI
DESIGN ARMANDO DURANTI 2018