Russia - Ucraina: le radici e il racconto di un conflitto. Appuntamento venerdì 6 maggio ore 21.15

Analizzare e comprendere la realtà nella sua complessità: è questo forse il ruolo più difficile della politica. Se oggi i social ci impongono semplificazione e rapidità, occorre invece capire che le azioni dell’uomo non corrono alla stessa velocità, specialmente quando siamo di fronte a conflitti armati.

La sezione ANPI di Osimo propone un’analisi delle vicende che derivano da studi sulle origini della guerra che sta insanguinando le porte orientali del continente europeo. Il tema che deve tornare centrale nel dibattito pubblico è la pace affinché essa sia fulcro nella costruzione della cittadinanza e dell’identità degli stati: come la libertà, la democrazia e altri valori universali essa va difesa e tutelata attraverso il dialogo, il confronto e il contraddittorio, giorno dopo giorno.

Venerdì 6 maggio alle ore 21.15 presso la Sala del Cantinone cercheremo di conoscere le motivazioni della guerra, vere o presunte, e le caratteristiche storico-culturali dell'Ucraina, che la distinguono dalla Russia, ma che al tempo stesso rendono queste due realtà così prossime e interconnesse, con una discussione aperta con il prof. Stefano Aloe, stimato slavista dell’Università di Verona. Anche l’informazione che riceviamo dal fronte è spesso confusa e contraddittoria e nell’epoca dei social creare e diffondere false notizie è diventato più semplice che mai, per questo con la prof.ssa Natascia Mattucci, docente di linguaggio e comunicazione politica dell’UniMC, delineeremo le caratteristiche principali della comunicazione che internet e tv ci forniscono e comprenderemo la chiave di lettura delle immagini simbolo di questo conflitto.

 

DESIGN ARMANDO DURANTI 2018