24 marzo 1944. Si compiva il più alto sacrificio di vite umane che Osimo abbia sopportato per la libertà e la democrazia che oggi vantiamo: l'eccidio nazi fascista di Valdiola-Chigiano. Quattro cognomi osimani rimangono impressi sulla stele da allora: Lavagnoli Stacchiotti Graciotti e Castellani. A Stacchiotti fu dedicato il secondo Gruppo d'Azione Patriottica (GAP) osimano. (Le foto del sito sono state scattate a Valdiola di Chigiano.  Chigiano e il Monte S. Vicino)

 

 

ANPI MARCHE -

 

 

LA NOTA DELL'ANPI MARCHE SULLA LETTERA DEL DIRIGENTE REGIONALE AGLI STUDENTI DELLE MARCHE

 

 L'Esercito Italiano in ritirata tra i ghiacci e i proiettili.

 

DESIGN ARMANDO DURANTI 2018