Condannati i fascisti!

Grecia, condannati gli estremisti di destra di Alba Dorata: "Il partito era una banda criminale"

Nikos Michaloliakos, numero uno della formazione ellenica, riconosciuto come mandante dell'assasinio del rapper Fyssas. Il militante Georgios Roupakis colpevole come esecutore materiale. Oltre 15 mila persone fuori dal tribunale in attesa della sentenza: la polizia disperde la folla con i lacrimogeni e il lancio di alcune molotov dopo il verdetto

Giorgos Roupakis, militante di Alba Dorata, è stato condannato per l’omicidio di Pavlos Fyssas, il rapper greco ucciso con due coltellate al cuore nel 2013 al Pireo. E Nikos Michaloliakos, leader del partito di estrema destra che all’epoca era la terza formazione politica greca, è stato riconosciuto colpevole assieme a lui di aver guidato un gruppo criminale. La sentenza – attesissima nel Paese - è arrivata stamattina al tribunale di Atene presidiato da 15 mila persone in attesa del verdetto con bandiere e striscioni. Dopo l’annuncio della condanna sono scoppiati alcuni incidenti con la polizia che ha disperso con i lacrimogeni e gli idranti la folla. Roupakis rischia ora l’ergastolo mentre anche per Michaliolakos e gli altri ex parlamentari è prevista una condanna fino a 10 anni di carcere.Fyssas, rapper conosciuto con il nome d’arte di Killah P e una delle figure simbolo dell’antifascismo ellenico, è stato ucciso il 18 settembre 2013 a Keratsini, nella zona del Pireo, con due coltellate al cuore in un’imboscata tesa da diverse decine di militanti di Alba Dorata all’esterno del bar Coral dove si era recato ad assistere a una partita di calcio. La zona era presidiata dalle squadre anti-sommossa della polizia il cui ruolo e comportamento nell’occasione è stato oggetto di forti sospetti di connivenza con gli aggressori mai davvero provati. E quando le forze dell’ordine sono arrivate di fronte al bar, Fyssas era già stato colpito e ha solo fatto in tempo a indicare in Roupakis, ancora presente sul luogo, l’assassino.Alla sbarra nel processo c'erano 68 persone perchè le indagini si erano allargate alle centinaia di agggressioni degli ultimi anni da parte dei militanti di Alba Dorata e immigrati e attivisti di sinistra. Michaloliakos (contattato dagli aggressori per telefono subito dopo l'omicidio)  e i parlamentari sono stati condannati per aver guidato un'associazione a delinquere, gli altri semplicemente per associazione a delinquere. Alba Dorata era arrivata a ottenere quasi il 10% dei voti durante la crisi del debito greco ma nelle ultime elezioni del 2019 è rimasta sotto il 3% e non ha eletto alcun deputato.
DESIGN ARMANDO DURANTI 2018