OSIMO – Il premio dell’Associazione nazionale partigiani italiani se l’è meritato un “piccolo” osimano, già conscio dei valori che fondano l’Italia. Yuri Massacesi, 13 anni, della scuola secondaria “Leopardi” dell’istituto comprensivo “Fratelli Trillini” di Osimo ha vinto il premio nazionale dell’Anpi sulla Costituzione. Il 15 novembre al Miur a Roma, alla presenza del sottosegretario Vito De Filippo e del presidente emerito dell’Anpi Carlo Smuraglia, il giovanissimo osimano della 3C ha ricevuto il premio, accompagnato da una piccola delegazione di studenti, attenti ed emozionati, e dalla professoressa Argentina Severini, referente del progetto. Yuri è risultato vincitore del concorso nazionale “Dalla resistenza alla Costituzione” e l’invito ad esprimere il proprio punto di vista rispetto alla nostra carta costituzionale è stato raccolto da Yuri attraverso l’interpretazione di un testo da lui scritto, intitolato “Articolo 3 – Cuore della Costituzione”, eseguito con accompagnamento alla chitarra elettronica.

Un ritmo incalzante, quasi insistente, per sottolineare ogni singola parola, concetto, valore, contenuti all’interno di quell’articolo tanto importante per i cittadini italiani, che durante il Ventennio erano stati calpestati nei loro fondamentali diritti di espressione, parola, pensiero. I ragazzi che hanno partecipato alla cerimonia al Ministero hanno avuto anche la possibilità di effettuare una visita al Quirinale dove, con grande sorpresa, hanno incontrato la delegazione della Lega del filo d’oro in procinto di essere ricevuta dal presidente Sergio Mattarella. Una particolarissima coincidenza che ha reso ancora più significativa la giornata di formazione per i ragazzini osimani.