Abbiamo appena appreso che domani, sabato 28 gennaio, verrà allestito un banchetto informativo di Casapound Italia in piazza del teatro ad Osimo. Pur nel rispetto del diritto di parola e di manifestazione sanciti dalla Costituzione italiana riteniamo, come associazione nazionale partigiani e come osimani democratici ed antifascisti che nella nostra città non ci sia spazio per chi si definisce “fascista del terzio millennio” e per chi si riconosce in un regime che ha devastato il nostro Paese per più di un ventennio e che ha negato persino le libertà fondamentali ai suoi cittadini. Risulta ancor più provocatoria la presenza di chi propaganda queste idee sconfitte dalla storia proprio nel giorno successo alla commemorazione della Giornata della Memoria delle vittime del nazifascismo. L’ANPI di Osimo chiede quindi alle Istituzione e alle autorità pubbliche di intervenire tempestivamente affinchè non vengano autorizzate iniziative promosse da organizzazioni che si pongono in aperto contrasto con i principi sanciti dalla Costituzione della Repubblica Italiana nata dall’antifascismo e dalla Resistenza.