Filtro
  • UNA FIAMMA GIALLA TRA LE VITTIME DELL’ECCIDIO DELLA VAL MUSONE- parte 2

    I tedeschi, giunti a Filottrano verso le 5 del mattino, avrebbero rastrellato “a caso” e casa per casa numerosi civili, esclusi donne, vecchi e bambini. Alcuni di loro furono rilasciati, forse perché erano troppi da caricare sul camion che di lì a poco li avrebbe condotti al supplizio, oppure perché si era raggiunto il fatidico numero di dieci unità. La storia ci ricorda che poco prima della fucilazione furono chiamati sul posto i citati parroco e podestà di Filottrano, i quali si

    ...
  • UNA FIAMMA GIALLA TRA LE VITTIME DELL’ECCIDIO DELLA VAL MUSONE- parte 1

    Breve ricordo del Finanziere partigiano Pietro Tavoloni da Filottrano

     Debbo principalmente al Maresciallo Fabio Moretti se oggi ho avuto la possibilità di fare luce, ricordandone la figura patriottica, su un partigiano marchigiano, suo lontano zio per parte di madre, sul quale era

    ...
  • L'internamento nelle Marche

    Il Consiglio Comunale di Urbisaglia, ieri 18 novembre, ha conferito la cittadinanza onoraria a Giuseppe Viterbo, quale doveroso risarcimento al dolore e alle sofferenze sopportate a causa dall’internamento di suo padre Carlo Alberto presso il Campo di Urbisaglia.

    Carlo Alberto Viterbo (1889-1974) fu internato nel Campo di Urbisaglia dal 28

    ...
  • Legge elettorale e riforma del Senato: la posizione dell'Anpi

    Sono in atto diverse iniziative, per presentare quesiti, proporre la costituzione dei Comitati referendari, ecc. Naturalmente sono tutte degne di attenzione e di rispetto. Vi sono anche ragioni per muoversi con qualche cautela ed attenzione; improvvide ed intempestive iniziative (come si è già verificato) non sono utili e talora sono dannose. È per questa ragione che l'ANPI ha ritenuto opportuno discutere ampiamente, nel suo massimo organismo dirigente (il Comitato nazionale) l'intera

    ...
  • Il sacrario di Affile: Anpi ammessa tra le parti civili. La medaglia al fascista sarà ritirata

    Due notizie positive sul fronte dell'antifascismo.
    La prima: nel procedimento penale relativo alla vicenda del sacrario dedicato a Rodolfo Graziani, ad Affile, in corso davanti al Tribunale di Tivoli, l'ANPI ha chiesto di costituirsi parte civile. Ed ora, con un'ordinanza del Tribunale, la partecipazione dell'ANPI al processo come parte civile, è stata ammessa (l'unica Associazione o Ente ammesso) con una motivazione che parla da sola: “L'ANPI è un'Associazione il cui

    ...
  • ANPI- Solidarietà al popolo francese

    In apertura del Convegno sui "Gruppi di Difesa della Donna", in svolgimento oggi 14 novembre a Torino, il presidente nazionale dell'ANPI, Carlo Smuraglia, ha espresso la solidarietà di tutta l'Associazione alla Francia, ai parenti delle vittime dell'ignobile attacco terroristico e ai feriti. "Oggi più che mai - ha sottolineato - occorre una forte unità europea e mondiale per rispondere a questo ennesimo massacro.

    ...
  • 83 anni dopo. Distrutta di nuovo la ex sezione PCI del Borgo

    comunicato ANPI Osimo.

    L'ANPI di Osimo, rispetto all'episodio di venerdì scorso quando sconosciuti sono penetrati nella Casa del Popolo "Riccardo Giulietti" distruggendo suppellettili e vecchie raccolte di Giorni-Vie Nuove e Rinascita, oltre a qualche copia di vecchi manifesti e foto, deplora quanto accaduto.

    Il fatto, per così dire, si ripete. Il 7 agosto 1922 i fascisti entrarono nella sezione Borgo del PCI distruggendola. Noi siamo portati a pe

    ...
  • Dai Comuni una medaglia ai combattenti per la libertà

    Staffette, combattenti, internati e patrioti “viventi” stanno per ricevere il distintivo al merito e per qualcuno di loro sarà il primo conferito dalla Repubblica Italiana, per il contributo dato nella Resistenza e alla Liberazione. La decorazione è il riconoscimento che il Governo, col Ministero della Difesa, ha deciso di coniare in occasione del 70° della Liberazione in memoria dei giovani di allora che scelsero di lottare per una Patria democratica.

    Dopo la cerimonia di consegna

    ...
  • I funerali di Fondato, sopravvissuto all'eccidio di Montalto

    La sera del 30 ottobre si è spento Quinto Fondato, partigiano combattente, sopravvissuto all'eccidio di Montalto di Cassapalombo del marzo 1944.

    Vi invitiamo a partecipare numerosi al funerale che avrà luogo lunedì 2 novembre alle ore 11,15 muovendo dall'ospedale di Fabriano per la
    ...