Cervi

 

 

 

"No pasarán!": il tributo all'antifascismo sulle maglie inglesi

 

 

La divisa da gioco per la trasferta del Clapton, club amatoriale inglese nato due mesi fa, è stata ideata da un marchio italiano: è un omaggio alle Brigate Internazionali in cui combatterono anche Orwell e Hemingway

 

¡No pasarán!. Un motto antifascista passato alla storia e da pochi giorni è anche sui campi di calcio. Il Clapton Cfc, squadra inglese di livello 9 nella struttura della federcalcio inglese (più o meno i nostri amatori) e fondata solo due mesi fa, ha voluto incidere questa frase sulla propria maglia per la trasferta. Non è l’unico riferimento storico: sulla maglietta campeggiano i colori della bandiera della seconda repubblica spagnola e la stella a tre punte che ha contraddistinto il Frente Popular e le Brigate Internazionali, che 80 anni fa combatterono insieme a volontari provenienti da tutto il mondo (tra loro George Orwell, Ernest Hemingway e Carlo Rosselli) la guerra civile di Spagna contro i falangisti di Francisco Franco.

Il club inglese aveva in mente un omaggio per l’ottantesimo anniversario della guerra civile, e ha realizzato il tutto affidandosi ad uno sponsor tecnico italiano: la Rage Sports, che in Italia veste anche la Afronapoli United, club di Promozione che schiera calciatori migranti.

 

La divise da gioco in Spagna sono diventate viralI, e in poco tempo le magliette (circa 250) sono andate praticamente a ruba visto che sono arrivati oltre 5.000 ordini, tanto da “costringere” la squadra inglese ad alcune scuse per la mancanza di fornitura ed è in fase di organizzazione di un piano per “distribuire a tutti la propria maglietta”. Ma non è finita: il club è in contatto con l’associazione che commemora i volontari britannici e irlandesi, per far sì che la cifra guadagnata con le maglie possa essere impiegata in qualche attività per ricordare i loro compatrioti. ¡Suerte, Clapton!

 

Filtro
  • I cervelli nazisti da Hitler allo Zio Sam

    Chi l’avrebbe mai detto che dietro la mitica navicella spaziale Apollo 11, che il 20 luglio 1969 alle ore 20.18 atterrò sulla Luna, si nascondesse lo zampino di Adolf Hitler! Ebbene sì, perché il progetto del razzo statunitense Saturn V fu elaborato e diretto dal barone nazista Wernher Magnus Maximilian von Braun. Il geniale

    ...
  • Le juif de Barletta» (l'ebreo di Barletta).

    Le Monde gli ha dedicato un’intera pagina, intitolata «Le juif de Barletta» (l'ebreo di Barletta). Il ministero della cultura francese, nel dicembre 2013, lo ha insignito del titolo di cavaliere dell’Ordine des Art set Lettres. Eppure Francesco Lotoro, il barbuto pianista pugliese, classe 1964, che in ventitre anni di viaggi per il mondo ha recuperato migliaia e migliaia di partiture, documenti, diari e

    ...
  • Filottrano e la Liberazione

    La conferenza dedicata alla battaglia di Filottrano (una delle diverse iniziative in materia in loco ndr) tenutasi il 28 giugno alle 21, 30 ha visto la presenza di numeroso pubblico.

    Ancorché in un ambiente aperto e quindi fortemente dispersivo, anche con l'aiuto di un power point incentrato su fotografie coeve, si è riusciti a catturare l'attenzione di tutti. Il tema proposto era quello del Corpo Italiano di Liberazione e Filottrano.

    Il rapporto instaurato con le

    ...
  • Bruno Liberti. 70 anni fa l'eccidio di Fossoli

    Anche da quest'episodio sono trascorsi 70 anni.  Un eccidio compiuto dai nazifascisti al poligono di tiro del Cibeno di Fossoli di Carpi.

    Per Fossoli passarono quanti erano destinati versoi tutti i campi di sterminio tedeschi dislocati nell'europa centro orientale.

    Da Fossoli passarono ebrei, militari

    ...
  • Polverigi apre le celebrazioni per il 70° di Liberazione dal Nazismo

    Polverigi è il primo tra i comuni associati con Agugliano e Camerata Picena ad aprire le celebrazioni della Liberazione dal nazismo proprio nel giorno 17 luglio in cui fu liberato.

    Il tutto è dovuto a due motivi precisi:

    1- Il ricordo della battaglia, durissima, per espugnare Rustico, uno dei tre capisaldi della linea difensiva

    ...
  • Il tempo delle oche verdi e del lardo rosso. Il passaggio del fronte: giugno-luglio 1944

    Il volume illustra il contributo che il Corpo Italiano di Liberazione ha dato alla liberazione delle Marche, in generale, e di Ancona in particolare, nella Battaglia per Ancona, svoltasi dal 1 al 20 luglio 1944.

    Inquadrato nel II Corpo d’Armata Polacco, il Corpo Italiano di Liberazione svolse il ruolo di coprire il fianco sinistro dei Polacchi, che

    ...
  • La Guardia di finanza e la LIberazione di Roma

    Brevi cenni sul Battaglione Speciale “R” (Roma)

     

    Nonostante siano trascorsi 70 anni dalla

    ...
  • Comunicato al Sindaco di Osimo

    Preg.mo sig. Sindaco,

    desidero testimoniarLe la piena soddisfazione dell’associazione dei partigiani di Osimo per l’impegno e i sentimenti sinceri da Lei profusi nell’interpretare la vicinanza della città ai valori resistenziali, valori questi fondamento della libertà, della democrazia e delle Istituzioni repubblicane che Lei così degnamente rappresenta.

    La Sua ferma volontà di rappresentare degnamente la nostra Città alla 70.esima commemorazione dei Caduti osimani in

    ...
  • Comunicato alla Presidenza del Consiglio di Osimo

    Preg.ma Presidente,

    desidero congratularmi con Lei, unitamente all'intero Consiglio Comunale, a nome dell’associazione partigiana che rappresento, per aver interpretato, nel migliore dei modi possibili, i sentimenti più nobili di questa città ricordando il 70° della sua Liberazione.

    L'O.d.g. consiliare approvato all'unanimità, è la sostanziale testimonianza che i principi

    ...
  • l'Odg del Consiglio Comunale di Osimo nel 70°

    OGGETTO:  ORDINE DEL GIORNO IN MERITO A COMMEMORAZIONE DEL 70° ANNIVERSARIO DELLA LIBERAZIONE DELLA CITTA’ DI OSIMO.

    Il Consiglio Comunale di Osimo

    riunitosi nel settantesimo anniversario della liberazione di queste terre dall’oppressione nazifascista

    PREMESSO

    ...
  • A conclusione del 70° della Liberazione

    L'ANPI di Osimo, a margine delle celebrazioni per il 70° della Liberazione della città, ritiene doveroso evidenziare l'impegno profuso dal Sindaco Simone Pugnaloni, dall'Amministrazione Civica, dalla Presidente Paola Andreoni e dal Consiglio Comunale tutto, dalla Comunità sanbiagese, in primis dai parroci Don Bruno e Don Alessio, nell'occasione di una celebrazione così

    ...
  • 6 LUGLIO. 70° DELLA LIBERAZIONE DI OSIMO

     

     

     

     

    w l'Italia

    w la liberta'

     

     

     

    Osimo 6 luglio

    ...